Modifiche al codice delle Tasse in vigore dal 1/1/2017

Il 30 novembre 2016 il Kazakistan ha adottato una serie di modiche al Codice delle Tasse alcune delle quali entrano in vigore il 1/1/2017. 

Vediamo le più importanti:

1) Obbligo di registrazione IVA: a partire da un fatturato equivalente a 30000 ICM ovvero circa 190000USD. Tale soglia è destinata a diminuire ogni anno.

2) Certificato di residenza fiscale: potrà essere presentata la stampa semplice di un certificato elettronico se questo è memorizzato sul sito dell’ente che lo ha emesso. Questo dovrebbe risolvere un po’ di problemi relativi alla legalizzazione del documento originale

3) Fattura elettronica: l’obbligo di fattura elettronica per i titolari di partita IVA previsto nel 2017 è stato spostato al 2019. Fanno eccezione i 300 contribuenti più grandi che iniziano dal 2017.

4) Bolla d’Accompagnamento elettronica: obbligo rinviato al 2020

5) Obbligo di Dichiarazione dei Redditi delle persone fisiche: l’obbligo della dichiarazione dei redditi per tutte le persone fisiche è stato rinviato al 2020. Resta l’obbligo per i funzionari pubblici e gli impiegati delle società statali. Tuttavia per tutti i residenti fiscali in Kazakistan diviene obbligatorio dichiarare le proprietà immobiliari all'estero e le partecipazioni societarie in società estere.


News


Italian Turkmen Business Forum

Siamo lieti di comunicarvi che il 20 febbraio...

Leggi news

Marco Beretta nominato Presidente dell'Associazione per il Commercio Italo-Kazako

Siamo orgogliosi di comunicare che e' stato...

Leggi news

Almaty: un centro citta' piu' verde e rilassante

Vi proponiamo un articolo di Euronews su...

Leggi news
Visualizza Tutte

Soci Fondatori


Soci Onlus


Copyright © 2016. All Rights Reserved. Designed and Developed by ewebsolution.it